Il Piccolo Forno Marziali

Il Piccolo Forno Marziali - Saludecio

Il Piccolo Forno Marziali


UN LABORATORIO ANARCHICO, DUE MANI, TANTO AMORE


ll Piccolo Forno Marziali, gestito da Daniele Marziali in un laboratorio dell’entroterra romagnolo, nasce come risultato di una ricerca del gusto e dell’arte rurale dei dolci, quelli che le nonne facevano una volta durante i periodi di festa. Ecco cosa ci ha detto quando siamo andati a trovarlo nel suo laboratorio nelle campagne di Saludecio:Mio padre mi ha insegnato a fare e ad amare il pane, mio nonno mi ha insegnato a potare le viti, a fare il vino e ad amare la terra, io ho riflesso questo sapere nelle mie creazioni. Sono lieto di proporvi i miei prodotti... il colore di una grande cultura. Dipingere con gli ingredienti… è ciò che sento, quello che faccio ogni giorno con i miei impasti. Mi piace definirli come colori, unirli tra loro in nuove ricette d’autore per poi creare ogni volta un quadro nuovo buono da mangiare.


Tutta la mia lavorazione è a mano, come si faceva nei tempi passati. Seleziono le migliori materie prime, non uso semilavorati industriali, aromi o conservanti, le farine sono biologiche macinate a pietra da un caro amico contadino che semina e macina nella Riserva Naturale di Onferno, a 10 km da casa mia. Infatti, per quello che è possibile, cerco le materie prime direttamente nel mio territorio, per riflettere ancor di più nel mio prodotto, una tipicità fatta di persone, paesaggi, profumi e sapori.


Il vino, il mio secondo ingrediente, è del buon Sangiovese Superiore in purezza, della favolosa Rebola DOC Colli di Rimini, coltivate in vigne oltre la collina. Quando parlo di frutta nelle mie creazioni, parlo di frutta fresca, e non di aromi o essenze chimiche.


SALUDECIO


Se vi capita di andare a trovare il nostro fornaio Daniele Marziali non potete perdervi una visita al borgo di Saludecio.


Il borgo prende vita da antichi presidi romani sulle rigogliose colline della Valconca tra Romagna e Marche a pochi chilometri dal mare. Fu rocca malatestiana per difendere i confini dal vicino nemico dei Montefeltro. Il borgo venne fortificato con una cinta muraria che ne caratterizza la struttura medievale. Nel 1462 Federico da Montefeltro occupò Saludecio e la affidò alla Chiesa. Potenti famiglie, in seguito, costruirono palazzi e chiese di pregio. Intellettuali e artisti ebbero a Saludecio gran fama. Ancora oggi è possibile contemplare le meravigliose architetture di palazzi e cantine nobiliari, e stupirsi davanti a dipinti di inestimabile valore con quelli di Guido Cagnacci. Nell’800 Saludecio diventò capoluogo di mandamento diventando un punto di riferimento per l’intera vallata con istituzioni e servizi amministrativi. Saludecio fu anche il luogo dove visse e morì Santo Amato Ronconi, canonizzato nel 2015 da Papa Francesco. Un’importante figura del 1500 a cui sono dedicati Santuario e Museo, e a cui i fedeli sono ancora devoti. Saludecio è noto in Italia e all’estero anche per le sue particolari manifestazioni 800 Festival e Saluserbe, e per la ricca galleria en plein air fatta di murales dedicati alle invenzioni dell’800, che si possono ammirare tra le vie del borgo.


DOVE SI TROVA IL PRODUTTORE


Il Piccolo Forno Marziali - Via S. Maria del Monte, 559/c - Saludecio (RN)




I SUOI PRODOTTI




Posizione
Imposta ordine discendente

Griglia Lista

30 per pagina

16 prodotti